convegnoFE

Un Paese per giovani: lavoro, welfare ed equità tra le generazioni. L’iniziativa di Forza Europa

Per i giovani i contributi rischiano di essere tasse a fondo perduto. Bisogna inserire nell’art. 38 della Costituzione il principio di equità generazionale delle pensioni. Il nostro sistema di welfare è troppo sbilanciato a svantaggio dei giovani perché il decisore politico tende a ignorarli, anche solo per motivi elettorali.

Vogliamo portare il tema dell’equità generazionale nell’agenda di governo della prossima legislatura. Dal Movimento 5 Stelle solo finte proposte a favore dei giovani che vanno in senso opposto ai loro interessi.

Nel nostro sistema pensionistico di fatto non c’è un welfare che si occupi dei giovani. Occorre,  invece, progettare un Paese a misura di giovani e non solo dei pensionati attuali. Di questo si è discusso durante il convegno ‘Un Paese per giovani: lavoro, welfare ed equità tra le generazioni’ organizzato da Forza Europa al quale hanno partecipato Elsa Fornero (ex ministro del Welfare del Governo Monti), Pietro Ichino (senatore Pd e giuslavorista), Benedetto Della Vedova (sottosegretario agli Esteri e promotore del movimento Forza Europa), Antonietta Mundo (statistica e saggista), Roberto Cicciomessere (Radicali italiani, esperto di politiche di welfare) e Arianna Gatta (Think Tank Tortuga) e Carmelo Palma, direttore responsabile di Stradeonline.it.

 

un paese