Articoli

cosa faccio

Beni culturali, accelerare le gare sui servizi e no a carrozzoni pubblici

Il settore della gestione dei beni culturali e quello dei servizi aggiuntivi sono molto importanti per lo sviluppo e per la fruizione del nostro patrimonio culturale. Occorre mettere a gara i servizi uno per uno, sulla base della specializzazione, della qualità e dell'efficienza

Stabilità, concorsone Ministero beni culturali grande opportunità

La legge di stabilità autorizza l’assunzione a tempo indeterminato presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo di 500 funzionari in diversi profili professionali Tale previsione rappresenta una novità rilevante ai fini della valorizzazione e fruizione del patrimonio artistico, museale e archeologico italiano, con indubbi e positivi risvolti occupazionali

Chi ci guadagna sul Colosseo?

Il Colosseo rappresenta un bene culturale di valore inestimabile per la città di Roma e l’Italia intera.È, pertanto, essenziale fare chiarezza sulla gestione del servizio di fruizione turistica e conoscere l’effettivo ammontare degli introiti da biglietti del complesso del Colosseo e la ripartizione tra l’amministrazione e la concessionaria. Con un'interrogazione al ministro della Cultura ho chiesto quale sia stato per l’anno 2014 l’ammontare spettante alla Soprintendenza, rispetto al totale degli introiti ottenuti dalla vendita di biglietti.

rass-stampa

video