Riforme, concluso il voto sugli emendamenti in Commissione

La Commissione Affari Costituzionali della Camera ha votato i 101 emendamenti al ddl delle riforme costituzionali. Le proposte di modifica sono state tutte bocciate.
I punti modificabili erano pochi, ma tutte le proposte delle opposizioni sono state discusse in un clima sereno. Il testo arriverà in Aula il 20 novembre e sarà votato a gennaio.

Sono stati dichiarati inammissibili o irricevibili 36 delle 137 proposte di modifica presentate dalle opposizioni.

I deputati M5s hanno sollevato obiezioni sulla decisione di dichiarare irricevibili alcuni loro emendamenti, tra questi anche quelli che miravano a introdurre nel testo alcuni temi estranei alla ddl Boschi, per esempio quello dei vitalizi.

Danilo Toninelli ha chiesto alla Commissione di votare all’unanimita’ una deroga al regolamento, ma il regolamento non consente deroghe, seppur approvate da tutti.

Noi stessi nella precedente lettura del ddl da parte della Camera eravamo stati gli unici a presentare degli emendamenti per l’inserimento delle norme sui vitalizi.

In Commissione sono comunque incardinate alcune proposte di legge sui vitalizi: sarà quella la sede dove tornare a discuterne.

 

Qui il video dell’intervista a Rai Tg Parlamento sulle novità in Costituzione: