Pensioni dei sindacalisti, stop a privilegi ingiustificati! Il question time col Ministro Poletti

Oggi, su mia interrogazione, il Ministro del Lavoro ha assicurato che presto si esprimerà sulla circolare Inps, ferma da mesi.

Si tratta di un intervento su ingiustificati privilegi pensionistici a vantaggio dei rappresentanti sindacali che in alcuni casi, per effetto della cosiddetta contribuzione aggiuntiva ottengono esorbitanti aumenti delle loro pensioni.

Il provvedimento eliminerebbe un trattamento di privilegio per 30 pensionati “di nuova liquidazione” e circa 1.400 pensionandi e comporterebbe una riduzione media dell’ordine del 27% sulla pensione lorda.

Confido che il Ministro dia corso alle proposte dell’Inps. In caso contrario, sarà necessario un intervento legislativo.

Nel suo intervento, il Ministro Poletti ha detto chiaramente che l’uso della contribuzione aggiuntiva al solo fine di ottenere una pensione più alta costituisce un abuso di diritto. Su queste situazioni, palesemente illecite, ho invitato il ministro a prendere iniziative immediate anche a prescindere dall’esame della circolare.

 

LEGGI QUI IL TESTO COMPLETO DELL’INTERROGAZIONE

 

Nel seguente grafico si riportano i casi di 19 pensionati. In blu la pensione lorda annua, in rosso la pensione che verrebbe percepita senza contribuzione aggiuntiva.

 

graficopensioni