GLI OBIETTIVI RAGGIUNTI GRAZIE AL NOSTRO IMPEGNO

Elezioni trasparenti: un passo importante per l’informazione dei cittadini

Grazie a un mio emendamento, i movimenti diversi dai partiti registrati, come il M5s, per andare alle elezioni dovranno fornire alcuni elementi minimi di trasparenza, come il legale rappresentante, il titolare del simbolo, gli organi del partito, la composizione e le funzioni.Tutto sarà pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno, insieme al programma.

Dimezzato numero firme per liste non presenti in Parlamento.

Semplificato il sistema per la presentazione delle candidature. Nessun altro Paese ha restrizioni burocratiche come quelle italiane. Stop a norme irragionevoli che rendono una vera corsa a ostacoli l’accesso di nuove forze in Parlamento.

Ampliata la platea degli autenticatori

Gli avvocati abilitati al patrocinio in Cassazione potranno autenticare le firme per la presentazione delle liste elettorali alle prossime elezioni. Una semplificazione importante che va incontro soprattutto ai nuovi movimenti mentre oggi possono autenticare le firme essenzialmente figure politiche oltre ai notai e ai giudici di pace.

Ok alla sperimentazione della raccolta firme digitali

Al via una sperimentazione per la raccolta delle firme in formato digitale per la presentazione delle candidature. Un passo significativo verso l’innovazione democratica e per incrementare la partecipazione dei cittadini.

Voto fuorisede: una norma di civiltà e di libertà

La nostra battaglia per #iovotofuorisede ha prodotto un primo importante risultato. Il Governo ha accolto con parere favorevole l’odg per garantire il diritto di voto dei cittadini che studiano e lavorano in una città diversa da quella di residenza.

LA LEGGE ELETTORALE IN NUMERI

37 %

La quota maggioritaria

3 %

La soglia nazionale alla Camera e al Senato

IL VIDEO DELLA MIA DICHIARAZIONE AL TG5

LA MIA INTERVISTA A RADIO ANCH’IO

LA MIA INTERVISTA A RADIO RADICALE

RASSEGNA STAMPA 

messaggero-testata-720x321

Legge elettorale, trasparenza e M5S: sì, forse, no - Il Messaggero

Grazie a un mio emendamento approvato, i movimenti diversi dai partiti registrati, come il M5s, per andare alle elezioni dovranno fornire alcuni elementi minimi di trasparenza, come il legale rappresentante, il titolare del simbolo, gli organi del partito.Stupisce il voto contrario dei grillini a questa norma, che avevamo già discusso e approvato un anno fa nella legge sui partiti, ora ferma al Senato.

IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO IN AULA 

IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO SUL TEMA DELLA RACCOLTA FIRME:

SOLO IN ITALIA “CORSA A OSTACOLI”