Se pure la Le Pen dà del ciarlatano a Grillo

Pochi giorni fa, sul blog di Grillo è comparso un post  con un pesante attacco all’editorialista del Financial Times Munchau, reo di aver dato dei ciarlatani ai Cinquestelle per le loro tesi sull’uscita dall’Euro.

Nel pezzo sul blog si sostiene che non esiste alcun problema a fare un referendum per uscire dall’Euro e viene citato a conferma uno studio di un analista di Bank of America che, secondo Grillo, confermerebbe che le conseguenze sull’Italia di un’uscita dalla moneta unica sarebbero molto limitate.

Come al solito, su questi temi le posizioni del M5S sono un combinato di disinformazione e ignoranza.

Da un lato, infatti, lo studio di Bank of America non descrive l’uscita dell’Italia dall’Euro, ma la fine dell’Euro come valuta, col ritorno di tutti i paesi, Germania inclusa, alla moneta nazionale. Una situazione che è ovviamente del tutto diversa da quella che deriverebbe da una decisione unilaterale dell’Italia presa tramite referendum.

Dall’altro, Grillo fa finta di non leggere che anche in quello studio si parla di pesanti scossoni sull’economia “nel primo periodo”. Scossoni che potrebbero far saltare il debito pubblico italiano e mettere in ginocchio tutte le aziende italiane che hanno debiti in Euro non ridenominatili in “nuove lire” (la stima è di oltre 700 mdi). Su questo il blog nulla dice.

A smentire Grillo ci ha pensato però in questi giorni persino Marine Le Pen, che dopo aver detto per mesi e mesi che se avesse vinto lei, avrebbe promosso il referendum sull’uscita della Francia dall’Euro, adesso che “rischia” di governare ha subito mandato in soffitta il progetto, rinviandolo a dopo le elezioni del 2018 di altri paesi (Italia compresa).

Dopo quelle elezioni, sostiene Le Pen, e se avranno vinto “alleati oggettivi” del Front National come i Cinquestelle, si potrà avviare un negoziato con gli altri paesi europei e poi arrivare all’eventuale referendum.

Insomma, un implicito riconoscimento che uscire unilateralmente è un suicidio.

Insomma, non solo Munchau dà del ciarlatano a Grillo …